Il sistema di accoglienza per richiedenti asilo e rifugiati/e è una galassia complessa che finora ha interagito solo raramente con i centri antiviolenza D.i.Re, privando le donne e ragazze migranti richiedenti asilo e rifugiate dell’opportunità di usufruire del supporto che questi possono offrire.

Un elemento essenziale del progetto Leaving violence. Living safe è stata perciò la costruzione di reti territoriali, a partire da eventi pubblici in cui le rappresentanti dei centri antiviolenza D.i.Re e dell’Unhcr si sono confrontate/i con gli attori delle reti che abitualmente supportano le donne che hanno subito violenza – servizi sociali e sanitari, Polizia e Prefetture, enti locali, organizzazioni della società civile – e con coloro che si occupano dell’accoglienza di donne migranti richiedenti asilo e rifugiate.

Grazie alla collaborazione con ARCI, i centri antiviolenza della rete D.i.Re sono stata inseriti in Juma Map, una mappatura nazionale dei servizi rivolti a richiedenti asilo e titolari della protezione internazionale curata da Arci in collaborazione con Unhcr e disponibile in 11 lingue.

Anche il numero verde per richiedenti asilo 800905570 fornisce informazioni e contatti dei centri antiviolenza della rete D.i.Re a donne e ragazze migranti richiedenti asilo e rifugiate in caso di bisogno.